Per le scuole di Quarto il progetto “Bere consapevole” contro l’alcolismo giovanile

Con le call per i docenti della Scuole di Quarto entra nel vivo “Bere Consapevole”, ciclo di laboratori per le Scuole contro l’alcolismo giovanile, entra nel vivo il progetto “Quarto Wine – La terra del vino e dei vulcani”, promosso dal Comune di Quarto (NA) e messo a punto dal MAVV – Wine Art Museum, per rafforzare l’identità territoriale di Quarto, e dei Campi Flegrei, attraverso la cultura del vino, la riscoperta delle sue radici storiche, delle preesistenze archeologiche e del patrimonio paesaggistico legato alla vitivinicoltura.

Con questa iniziativa Quarto diventa Comune-pilota per la Campagna “Bere Consapevole”, che ha già riscosso l’interesse del MIUR: il progetto è dedicato agli alunni delle Scuole di Quarto (classi terze della scuola secondaria di primo grado, classi prime, seconde e terze della scuola secondaria di secondo grado, età 13-17 anni).

Le attività, messe a punto con specialisti e ricercatori nel campo delle dipendenze giovanili, non si sono fermate per l’emergenza Covid-19, grazie alle competenze ed al know-how del MAVV nel settore degli audiovisivi, che ha messo in campo collegamenti e fruizioni online sfruttando tutte le possibilità offerte dal digitale per il mondo della scuola.

Il progetto si sviluppa nell’immediato con webinar per dirigenti scolastici e docenti; questionario on line per gli studenti; video-laboratorio on line sul “Bere consapevole”, con video educational e confronto con gruppi di ragazzi. Saranno inoltre proposti trailer di film, serie o canzoni a tema, per stimolare tra i ragazzi la consapevolezza e un confronto sui rischi dell’alcolismo giovanile.

Alla fine del ciclo on line un questionario post laboratorio servirà a verificare la percezione della pericolosità della dipendenza dall’alcol e della necessità di un’adeguata prevenzione. Dopo la verifica dei questionari sarà presentato, su iniziativa del Comune di Quarto e con la collaborazione delle scuole coinvolte, un vademecum sulle linee guida contro l’alcolismo giovanile. Per tutta la durata del progetto sarà attivo un helpdesk on line.

“Grazie alla fattiva collaborazione dell’Amministrazione Comunale, in particolare del Sindaco Antonio Sabino e dell’Assessore alla Cultura Raffaella De Vivo – spiega Francesco Bellofatto, curatore del Progetto – Quarto è il Comune capofila per un progetto educativo integrato, che mira a combattere la piaga dell’alcolismo giovanile attraverso la consapevolezza dei rischi dell’abuso e delle dipendenze, stimolando, invece, la conoscenza di una sana cultura del vino, espressione del territorio e simbolo di convivialità”.

“Con questo progetto, che ci auguriamo di integrare, quando le condizioni lo consentiranno, anche con attività in presenza – aggiunge Eugenio Gervasio, CEO & Founder MAVV Wine Art Museum – il Museo dell’Arte del Vino e della Vite, ospitato dal Dipartimento di Agraria della Federico II alla Reggia di Portici, ribadisce la sua forte missione educativa, rivolta a tutte le scuole della Campania”.

Leave your comment