Al MAVV Wine Art Museum la Guida dei vini campani

Lunedì 16 dicembre, alle ore 10, al MAVV Wine Art Museum della Reggia di Portici (via Università 100 – Portici – parcheggio interno), presentazione della Guida dei Vini della Campania. L’incontro, promosso dalla Regione Campania, dal Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli, dal MAVV Wine Art Museum e dall’AIS Campania-Associazione Italiana Sommelier, rappresenta anche un’importante occasione per un confronto sulle attività di promozione dei vini campani per il 2020.

Intervengono Matteo Lorito, Direttore del Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli; Eugenio Gervasio, Founder & CEO MAVV Wine Art Museum; Nicola Caputo, Consigliere del Presidente della Regione Campania all’Agricoltura, Affari europei e Relazioni internazionali; Ernesto Lamatta, Delegato AIS Comuni Vesuviani.

Nel corso dell’incontro verrà presentato il libro “Vitigni del Sud tra storia e architettura” di Francesca Muzzillo e Fosca Tortorelli (Natan Edizioni)

A seguire la presentazione del Progetto Future Glass di Greg Palumbo sul riciclo artistico delle bottiglie di vetro. In tal modo prosegue la Creative Direction dedicata dal MAVV Wine Art Museum ai giovani talenti artistici, che ha già registrato il vivo interesse di visitatori e addetti ai lavori con la talentuosa Petra Scognamiglio.  

FUTURE GLASS di Greg Palumbo 

FUTURE GLASS è un progetto che nasce dall’esigenza di indicare una “strada”, in un futuro che è già oggi, sul riutilizzo dei materiali da scarto, come nel caso delle riuso come opere d’arte delle bottiglie di vetro.

Un’idea di conservazione, ma proiettata nel futuro dove non si produrranno più rifiuti: FUTURE GLASS cerca di far capire che oltre il gesto di “buttar via” esiste un altro modo, un modo colto intelligente di tutelare il Pianeta. Il vetro, come la plastica, rappresenta uno dei maggiori materiali da scarto, che crea una massa-rifiuto di enormi proporzioni.

Nel progetto di Greg Palumbo le bottiglie, recuperate personalmente dall’artista presso attività di ristorazione, bar ed enoteche, “rinascono” a nuova vita, trasformandosi in opere d’arte attraverso l’inserimento di liquidi colorati.

In esposizione al MAVV Wine Art Museum dal 16 dicembre.

Leave your comment